Esistono moltissimi trattamenti medici di estetica e bellezza:  Laser, Peeling, Filler, Botulino… poche sono però le persone non appartenenti al settore che sanno orientarsi tra tutte queste offerte.

Quali sono i trattamenti?

Di seguito le tecniche di cui si conosce tutto o quasi poiché impiegate da anni ed apprezzate da operatori e pazienti poiché in grado di fornire risultati reali, tangibili a costi accettabili e con un grado di sicurezza indiscutibilmente elevatissimo:

  1.  Tossina botulinica: rimane la tecnica di medicina estetica maggiormente utilizzata per il trattamento delle rughe di espressione della fronte e della regione perioculare. Secondo recenti dati AICPE sarebbero oltre 220000 l’anno le procedure effettuate solo in Italia e in mani esperte gli effetti collaterali sono davvero trascurabili. La procedura dura pochi minuti,i benefici hanno una durata di circa 4-6 mesi e la completa reversibilità è già di per se una garanzia di sicurezza. (Scopri di più)
  2.  Filler a base di acido ialuronico: anche in questo caso ci riferiamo ad una tecnica che viene praticata con successo da quasi 3 decenni con oltre 280000 procedure l’anno in Italia. Molto impiegata per riempire le rughe del volto, dare turgore alle labbra ed agli zigomi o anche per rivitalizzare e biostimolare i tessuti con risultati gradevoli e naturali. Il prodotto è perfettamente bio compatibile e completamente riassorbibile con tempi variabili tra i 4 e gli 8 mesi. I filler sono dei riempitivi a base soprattutto di acido ialuronico e servono a sollevare aree depresse, quindi li useremo quando compaiono le rughe. In molti casi vengono utilizzati anche per rimodellare un volto che si presenta molto scavato.  (Scopri di più)
  3.  Lifting non chirurgico: una sola seduta di circa 1 ora senza alcuna invasività è sufficiente per tendere e risollevare i tessuti cedevoli del viso e del collo. Nessuna cicatrice e risultati naturali e duraturi. È un trattamento che rappresenta l’ideale per chi ha poco tempo e non vuole sottoporsi a procedure che prevedono un impegno maggiore o tempi di ripresa più lunghi.  (Scopri di più)
  4. Peeling chimico: una procedura “storica” in medicina estetica tuttora impiegata frequentemente e con grande successo.
    L’applicazione di maschere e creme a base di acidi in percentuali variabili aiuta a migliorare la texture cutanea grazie ad un’effetto di esfoliazione più o meno superficiale. Le zone che beneficiano maggiormente di questa metodica sono il viso il collo le mani ed il décolleté. Per peeling con concentrazioni non elevatissime i tempi di ripresa sono estremamente rapidi senza pregiudicare la socialità dei pazienti. (Scopri di più)
  5. Laser: per togliere macchie, i capillari e altri inestetismi superficiali cutanei. Ottimo anche per combattere le smagliature, la cellulite, per rimuovere tatuaggi, nei e angiomi. (Scopri di più)

Qual è l’età giusta?

  • Adolescenza: con i trattamenti dermatologici idonei, si possono prevenire le cicatrici dell’acne e le smagliature.
  • Dai 20: curare la pelle idratandola e proteggendola da eccessiva esposizione agli agenti atmosferici è la regola basilare a tutte le età, e ciò deve essere fatto ovviamente con prodotti adatti al tipo di pelle e all’età che devono essere consigliati dal medico esperto.
  • Dopo i 30: la pelle comincia a invecchiare e a 35 spesso notiamo già le prime rughe di espressione. Qui si dovrebbe iniziare a rivolgersi al medico per rivitalizzare la cute. Queste metodiche possono essere iniettive (le famose “punturine”) o eseguite per via transdermica, l’altrettanto conosciuta biorivitalizzazione “senza aghi”. Sarebbe consigliabile di iniziare già con una seduta all’anno di tossina botulinica che impedisce il solcarsi delle rughe nelle zone degli occhi e della fronte.
  • Dopo i 40: le rughe di espressione si evidenziano progressivamente col passare degli anni, quando il triangolo ideale del volto si rovescia appesantendo il viso nei contorni e diminuendo la protrusione dello zigomo.  I filler in commercio sono oggi moltissimi e quelli delle migliori marche sono molto sicuri. Ovviamente l’operatore  deve essere non solo esperto per eseguire un impianto senza effetti collaterali, ma anche “artista” per saper correggere gli inestetismi in modo naturale, integrando la propria opera nella persona, imbellendola in modo garbato e personalizzato.
  • Dopo i 50: Quando poi i tessuti cominciano a rilassarsi con il proseguire degli anni cosa possiamo fare? Ecco, qui si interviene con trattamenti che rigenerano il collagene in profondità e quindi ricorreremo alle radiofrequenze, agli ultrasuoni microfocalizzati, alla carbossiterapia ecc.; trattamenti che risultano però molto più efficaci se associati alla biorivitalizzazione senza aghi.

 

Una visita preventiva può fornire una risposta ad ogni domanda e portare a un piano di trattamenti di estetica personalizzato.

 

Per informazioni, preventivi e appuntamenti:
Dott.ssa Giulia Boscaini
Carpi | Modena | Mirandola | Reggio Emilia | Milano
Tel 392 237 0596
Mail info@giuliaboscaini.it