Sempre di più i nostri pazienti ricercano nella Medicina Estetica il raggiungimento del loro ideale di bellezza; non sorprende che un percorso non invasivo sia più allettante, rassicurante e conveniente rispetto a un approccio chirurgico.

Per questo motivo, sia i medici che la ricerca biotecnologica investono molte risorse nel continuo perfezionamento e potenziamento delle tecniche non o minimamente invasive.
Il paziente, d’altronde, ripone sempre più aspettative nell’approccio medico con l’ambizione di emulare il più possibile risultati chirurgici. Se la Medicina Estetica è sempre stata il riferimento assoluto nelle procedure di miglioramento della qualità della pelle e della cura e prevenzione dell’invecchiamento, così come nelle tecniche di “aumento” tissutale, molto spuntate erano le frecce a disposizione del medico estetico nel perseguire obiettivi di “riduzione”. Quindi, approcciare la lassità cutanea, così come le adiposità localizzate, comportava spesso risultati modesti, se confrontati alle tecniche invasive.

Tutto questo fino a quando l’esperienza di Eufoton®, azienda specializzata nella ricerca e produzione di tecnologie laser medicali, ha portato alla realizzazione di una nuova tecnica per ottenere il rimodellamento di pelle e grasso: nasce così Endolift®.

◼ METODOLOGIA
La sorgente è un laser a stato solido operante con lunghezza d’onda 1470 nm (LASEmaR® 1500), la cui emissione viene applicata direttamente nel tessuto sottocutaneo grazie all’utilizzo di speciali e dedicate microfibre ottiche FTF® (fiber-to-fiber) Eufoton® che, attraversando la pelle con la facilità di un ago, permettono di portare la radiazione laser direttamente a contatto con le strutture di sostegno della pelle (i retinacula cutis), con lo strato
più profondo della stessa (il derma) ed eventualmente con il tessuto adiposo, che rappresentano i veri target di tale metodica. La particolare lunghezza d’onda 1470 nm permette di far contrarre i setti, che mantengono
la pelle nella posizione corretta, determinando una vera e propria azione “liftante” mentre, contestualmente, si attiva il meccanismo di stimolazione del derma che, generando un effetto di rimodellamento dell’architettura delle fibre di collagene, consente un conseguente “ringiovanimento cutaneo”.
L’operatore può modificare la profondità di lavoro della microfibra laser spostandosi dall’ipoderma all’adipe e, con una corretta variazione dei parametri di emissione, può contemporaneamente ottenere anche una
riduzione del tessuto adiposo con un effetto “slimming” immediato grazie a una vera e propria laserlipolisi.

◼ AREE TRATTABILI
Endolift® può essere eseguito su aree di viso, collo e corpo.
Viene oggi considerato il gold standard nel trattamento non invasivo degli inestetismi del profilo mandibolare e del collo, soprattutto quando è presente il cosiddetto doppio mento, ma risulta molto efficace anche nel trattamento della lassità della palpebra inferiore, così come nelle adiposità medie e piccole del corpo, ove permette precisi modellamenti anche di aree difficili come l’interno della coscia, le caviglie e il solco che può presentarsi nel sottogluteo.
Tali aree spesso risultano critiche anche per l’approccio chirurgico, in quanto il semplice svuotamento potrebbe aumentare la lassità e peggiorare la situazione. Il laser interstiziale, al contrario, oltre alla lipolisi determina un effetto elasticizzante e tonificante.
Rimasi sorpreso quando, ancora alle prime esperienze con Endolift®, cominciai a osservare risultati che non avevano molto da invidiare a tecniche chirurgiche ben più invasive, sia in termini di efficacia che di durata nel tempo.
Ovviamente il candidato ideale di tale metodica è un paziente che presenta iniziali segni di cedimento tissutale e adiposità medio-piccole, ove un intervento chirurgico potrebbe essere ancora non indicato; ottime anche le situazioni di pazienti che per motivazioni varie rifiutano l’approccio chirurgico oppure soltanto per un ritocco a perfezionamento di un intervento.

◼ PROTOCOLLI CLINICI
Endolift® non deve essere considerata una metodica traumatica o dolorosa, infatti è eseguibile in assenza di anestesia locale o con il supporto di un sistema di raffreddamento epicutaneo ad aria; in casi particolari di ipersensibilità del paziente o per necessità di utilizzare energie maggiori (ad esempio per adiposità del corpo più voluminose), può essere fatta una leggera anestesia locale che faciliti il trattamento.
Le fibre ottiche sono disponibili in due varianti (frontali e radiali) e in calibri diversi, che vanno dai 200 ai 600 micron. Le più delicate (200-300 μm) sono preferite per il trattamento di viso e collo e di solito non necessitano di alcun tipo di anestesia, mentre le 400 e 600 μm sono destinate al corpo ed è più frequente che l’anestesia locale in tale occasione sia preferibile.

◼ RISULTATI E DURATA
Gli effetti collaterali che il paziente può aspettarsi sono temporanei e fugaci e i più frequenti sono la comparsa di eritema e/o di un leggero edema; più raramente può manifestarsi una sensazione di sensibilità alterata (iper o ipoestesia) successivamente al trattamento, con risoluzione spontanea nel corso di pochi giorni.
Il paziente subito dopo il trattamento torna indisturbato alla sua routine quotidiana.
I risultati sono considerati da molti esperti utilizzatori come i migliori ottenibili grazie a una metodica non invasiva per la quale, al contrario di altre, è sufficiente quasi sempre solo un trattamento.
La seduta dura circa 30-40 minuti e i risultati compaiono gradualmente nel corso dei primi due o tre mesi per quanto riguarda l’azione liftante e di riduzione del tessuto adiposo, mentre il miglioramento della qualità cutanea è costante fino a sei-nove mesi dopo.

Endolift® da ormai 15 anni è riuscito ad affermarsi con successo a livello internazionale grazie alla sua non invasività e all’efficacia e stabilità dei risultati: caratteristiche uniche di tale metodica.

Per approfondimenti clicca qui: ENDOLIFT

ENDOLIFT® è una procedura laser medico estetica ambulatoriale di tipo endotessutale (o interstiziale) minimamente invasiva che applica l’ultimo laser Eufoton® LASEmaR®1500 (certificato ed approvato dalla FDA americana per la liposuzione laser assistita).

Va eseguita solo da personale qualificato, prenota il tuo appuntamento presso il mio studio:

Dott.ssa Giulia Boscaini
Carpi | Modena | Mirandola
Tel 392 237 0596
Mail info@giuliaboscaini.it

 

 

Tratto da “L’Ambulatorio Medico”, Dr. R. Forte