Le smagliature, un problema diffuso

Le smagliature sono delle lesioni cutanee caratterizzate da striature dovute ad alterazioni delle fibre di collagene ed elastiche della pelle, il risultato di una tensione che la pelle non è in grado di sopportare. Le smagliature sono molto comuni nelle persone che ingrassano e dimagriscono, ma anche quando il corpo vive un cambiamento fisico come durante l’adolescenza o in gravidanza.
Si verificano principalmente in alcune zone del corpo: le smagliature su seno, pancia, cosce, glutei e fianchi sono le più diffuse.

Prevenzione

L’idratazione è la chiave per prevenire le smagliature ed attenuarle e la  prevenzione è essenziale perché, una volta formate, è molto difficile – a volte impossibile – eliminarle.

Ci sono due tipi di smagliature: rosse e bianche.
Quelle rosse sono in genere di comparsa recente: si tratta dello stadio iniziale delle lesioni. Un processo infiammatorio provoca la frammentazione delle fibre elastiche e poi del collagene, con aumento della vascolarizzazione.

Poi, dopo alcuni mesi, quelle rosse evolvono nelle forme bianco-avorio, lievemente depresse e a quel punto si tratta di vere e proprie cicatrici, molto difficili da trattare.

Come eliminarle

I trattamenti di medicina estetica possono fare molto, ma non riescono a far scomparire del tutto le smagliature (soprattutto quando diventano bianche).  Può, comunque, valere la pena sottoporsi a questi trattamenti, perché le lesioni si attenuano tanto e, in alcuni casi, quasi non si vedono più.

Peeling chimico

Il peeling chimico con l’acido tricloracetico (TCA) è indicato soprattutto per le smagliature rosse su zone poco estese. L’acido tricloracetico può essere utilizzato da solo o in combinazione con altre sostanze. Possono essere utilizzate concentrazioni che variano dal 10 al 40% per peeling più o meno profondi.
Il peeling chimico non è in grado di eliminare le smagliature, ma può migliorarne l’aspetto, perché rende la pelle più liscia e omogenea.

E’ consigliata una seduta da ripetere ogni 20 giorni a seconda del problema.

Per saperne di più

Trattamenti laser

Il trattamento con il laser frazionato non ablativo è utile per stimolare la crescita di collagene e rassodare la pelle sottostante. La sorgente emette microfasci di luce creando sulla cute, per fototermolisi (reazione chimica che provoca la distruzione di cellule di tessuto attraverso la luce), dei microtraumi a forma di piccoli forellini: attorno a quei punti la pelle è stimolata a rigenerarsi.
Questa tecnica permette di ridurre notevolmente sia le smagliature rosse che quelle bianche.

Il trattamento laser ha il vantaggio di permettere anche (in una fase successiva) di far abbronzare le smagliature con l’esposizione al sole, cosa che le rende ancor meno visibili.

Sono consigliate almeno 4-6 sedute a distanza di un mese l’una dall’altra.

Per saperne di più

 

Una visita preventiva può fornire una risposta ad ogni domanda e portare a un piano di trattamenti personalizzato.

 

Per informazioni, preventivi e appuntamenti:
Dott.ssa Giulia Boscaini
Carpi | Modena | Mirandola | Reggio Emilia | Milano
Tel 392 237 0596
Mail info@giuliaboscaini.it